AIA O AUA?

Consulenze Ambientali, per ogni tipologia di attività, assiste il cliente nella scelta dell’iter autorizzativo più adeguato, seguendolo nell’intero procedimento, dalla fase di progettazione fino all’ottenimento dell’autorizzazione ambientale.

Autorizzazione Integrata Ambientale

COS’E’ UNA AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE?

L’AIA è il provvedimento con cui viene autorizzato, a specifiche condizioni, l’esercizio di un impianto (o di parte di esso) considerato ad alto potenziale inquinante, e cioè che rientra in una o più attività tra quelle riportate nell’allegato VIII (AIA di competenza regionale) e nell’allegato XII (AIA di competenza statale) alla Parte II del D.Lgs. n. 152/2006, in conformità ai requisiti di cui al Titolo III-bis (sempre della Parte II).

Per questi impianti, un’AIA sostituisce ad ogni effetto qualsiasi altro visto, nulla osta, parere o autorizzazione in materia ambientale relativo a:

  • Emissioni in atmosfera (titolo I alla parte V del D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i.)
  • Scarichi idrici (capo II del titolo IV della parte III del D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i.)
  • Attività di smaltimento e recupero rifiuti, per determinate operazioni e al di sopra di determinate quantità (parte IV del D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i.)

Autorizzazione Unica Ambientale

COS’E’ UNA AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE?

Per le piccole e medie imprese e per tutte quelle realtà che non rientrano tra le soggette ad AIA, l’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) è il provvedimento che permette lo svolgimento di attività lavorative per le quali sono necessarie, ricomprese in un unico atto, le diverse autorizzazioni ambientali previste dalla normativa vigente (D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i.; D.Lgs. n. 59/2013):

  • Autorizzazione agli scarichi idrici
  • Comunicazione preventiva per l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue
  • Autorizzazione alle emissioni in atmosfera
  • Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera di cui all’articolo 272 del D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i.
  • Comunicazione o nulla osta sull’impatto acustico
  • Autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura
  • Comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli articoli 215 e 216 del D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i.
COSA FA CONSULENZE AMBIENTALI?

Consulenze Ambientali assiste il cliente fino all’ottenimento dell’autorizzazione e oltre. Siamo a fianco delle aziende nella fase operativa dell’attività e nella gestione dei monitoraggi ambientali.

Facendo propri i principi comunitari e internazionali, Consulenze Ambientali aiuta i clienti a perseguire l’obiettivo di garantire la costante protezione dell’ambiente nel suo complesso, riducendo ove possibile le emissioni nell’aria, nell’acqua, nel suolo e la produzione di rifiuti e coniugando la sostenibilità con l’economia e la redditività dell’azienda.

CONSULENZE AMBIENTALI

Lun – Ven: 8:30-12:30; 14:00-18:00

Mettiti in contatto con noi

SEDE E LABORATORIO

Via Aldo Moro, 1 – 24020 Scanzorosciate (BG) – Italy
+39 035 659 4411
info@consamb.it

UNITA’ LOCALI

Via Beatrice D’Este, 16 20017 Rho (MI) – Italy

Seguici